Pedofilia e abusi sui minori

L'azione di contrasto è attuata su due fronti: l'attività investigativa del Dipartimento della pubblica sicurezza e l'attività di studio e coordinamento del Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione

L'attività di contrasto è affidata al Dipartimento della Pubblica sicurezza che opera attraverso:

  • le sezioni minori presso le squadre mobili di ogni questura;
  • la Polizia postale e delle comunicazioni che svolge, tra l'altro, un'intensa attività investigativa per combattere il fenomeno della pedofilia via internet.

Il Dipartimento per le Libertà civili e l'Immigrazione  svolge attività di studio, di ricerca e informazione per la prevenzione del fenomeno e dà impulso alle azioni dei prefetti in provincia.

Il coordinamento dei prefetti

​Il problema della pedofilia viene affrontato dai prefetti anche attraverso il coordinamento delle politiche e delle azioni delle amministrazioni interessate al settore dei minori. 
Occorre prioritariamente una stretta collaborazione e integrazione non solo tra i servizi assistenziali del territorio ma anche tra questi e le istituzioni (politiche, giudiziarie, amministrative e formative) che hanno il compito di tutelare i soggetti in età evolutiva.

Ultimo aggiornamento
Sabato 20 Giugno 2020, ore 06:59