Ragazzi e internet

Una corretta informazione permette di utilizzare in modo adeguato e responsabile Internet e rendere più sicura la navigazione

Internet ci permette di conoscere altre persone, di tenerci in contatto con amici e conoscenti, di condividere hobby e interessi. La Rete è anche fonte inesauribile di informazioni e materiali su qualsiasi argomento: una grande biblioteca a disposizione di tutti per apprendere senza confini.

Navigare su Internet può essere utile e divertente, ma prima di cominciare è importante conoscere e ricordare alcune regole molto importanti. 

Ecco dei semplici consigli:

Per i ragazzi

  • Non date mai informazioni come il vostro nome e cognome, indirizzo, nome della scuola o numero di telefono a persone conosciute su Internet;
  • Non mandate mai vostre foto a qualcuno conosciuto via Internet senza il permesso dei vostri genitori;
  • Leggete le e-mail con i vostri genitori, controllando con loro ogni allegato al messaggio;
  • Dite subito ai vostri genitori o ai vostri insegnanti se leggete o vedete qualcosa su Internet che vi fa sentire a disagio o vi spaventa, per esempio fotografie di persone adulte o di bambini nudi;
  • Non fissate incontri con persone conosciute via Internet senza il permesso dei vostri genitori;
  • Ricordatevi che online le persone possono non essere quello che dicono di essere. La bambina con cui credete di chattare potrebbe essere un uomo adulto!

Per i genitori

  • Dite ai vostri figli di non fornire dati personali (nome, cognome, età, indirizzo, numero di telefono, nome e orari della scuola, nome degli amici), potrebbero essere utilizzati da potenziali pedofili;
  • Controllate quello che fanno i vostri figli quando sono collegati e quali sono i loro interessi;
  • Collocate il computer in una stanza di accesso comune piuttosto che nella camera dei ragazzi e cercate di usarlo qualche volta insieme ai vostri figli;
  • Non permettetegli di usare la vostra carta di credito senza il vostro permesso;
  • Controllate periodicamente il contenuto dell'hard disk del computer usato dai vostri figli, verificando la ‘cronologia’ dei siti web visitati;
  • Cercate di stare vicino ai vostri figli quando creano profili legati ad un nickname per usare programmi di chat;
  • Insegnategli a non accettare mai di incontrarsi personalmente con chi hanno conosciuto in rete, spiegando loro che gli sconosciuti così incontrati possono essere pericolosi tanto quanto quelli in cui ci si imbatte per strada;
  • Dite loro di non rispondere quando ricevono messaggi di posta elettronica di tipo volgare, offensivo o pericoloso e, allo stesso tempo, invitateli a non usare un linguaggio scurrile o inappropriato e a comportarsi correttamente;
  • Spiegate ai vostri figli che può essere pericoloso compilare moduli on line e dite loro di farlo solo dopo avervi consultato;
  • Stabilite quanto tempo i vostri figli possono passare navigando su Internet e, soprattutto, non considerate il computer un surrogato della baby-sitter;
  • Esistono particolari software, facilmente reperibili su Internet, che impediscono l'accesso a siti non desiderati (violenti o pornografici per esempio). I ‘filtri’ possono essere attivati introducendo parole-chiave o un elenco predefinito di siti da evitare. E' opportuno però verificare periodicamente che funzionino in modo corretto e tenere segreta la parola chiave.

La Polizia postale è competente per tutti i reati commessi attraverso Internet o comunque legati al mondo della comunicazione e promuove anche delle iniziative, rivolte principalmente ai ragazzi, per la sicurezza nell'uso della Rete.

Una vita da social. Un progetto di sicurezza nell'uso della Rete rivolto agli utilizzatori dei Social network e in particolare agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, ai loro insegnanti e ai loro familiari.

Per un web sicuro. Un progetto promosso da Moige - Movimento italiano genitori, Trend Micro, Cisco, in collaborazione con Google Italia.

Allegati
File
Ultimo aggiornamento
Sabato 20 Giugno 2020, ore 06:59