Vademecum per i cittadini britannici e i loro familiari residenti in Italia

Brexit: cosa prevede e cosa cambia

A partire dal 1° gennaio 2021, i cittadini britannici che risulteranno residenti in Italia alla data del 31 dicembre 2020, potranno richiedere, presso la questura di residenza, un documento in formato digitale sulla base di quanto previsto dall’Accordo di recesso tra Regno Unito e Unione europea.

Sui siti web delle questure è indicata la casella di posta elettronica da utilizzare per fissare l'appuntamento presso i rispettivi uffici Immigrazione ai fini dell'avvio dell'istruttoria.

Le procedure di rilascio saranno fondate sull’iscrizione anagrafica dei cittadini britannici presso il comune di residenza entro la scadenza del periodo transitorio previsto dall’Accordo di recesso, che terminerà il 31 dicembre 2020. Tutte le informazioni per il rilascio del documento sono contenute in un vademecum realizzato dal ministero dell’Interno.

In linea con le indicazioni fissate a livello di Unione europea, il nuovo documento digitale garantirà un facile riconoscimento dei diritti previsti dall’Accordo di recesso in favore dei cittadini britannici che hanno fissato la loro residenza in Italia prima del 31 dicembre 2020.

Ultimo aggiornamento
Venerdì 22 Gennaio 2021, ore 09:12